Tra 15 giorni il percorso estivo del Voyage à Nantes si animerà di nuovo nella sua totalità! Per due mesi, l’arte s’insinua in ogni angolo della città e lo spazio pubblico diventa un museo a cielo aperto. Anche quest’anno, lungo la linea verde, delle nuove installazioni temporanee o perenni arricchiranno questa collezione, come Filili Viridi di Jean Jullien (Jardin des Plantes), Rideau di Stéphane Thidet (Teatro Graslin), La Tentation Domestique di Vincent Olinet (Hôtel de France, Bacino Saint-Félix e Temple du Goût) o ancora Fontaine di Elsa Sahal (Place Royale).
Scarica il programma
Comunicato stampa
Immagine ufficiale
Galleria fotografica
 
Jean Jullien
     
Originario di Nantes, Jean Jullien è un artista imprescindibile della scena grafica internazionale. Ispirato dalla cultura POP sin dalla sua infanzia, l’artista declina nel mondo intero un universo sensibile e lunario. Jean Jullien espone per la prima volta in un parco delle installazioni monumentali, rappresentanti dei personaggi e altre opere fantasiste e divertenti, immaginate appositamente per il Jardin des Plantes di Nantes!

Filili Viridi di Jean Jullien (Jardin des Plantes)
dall’8 luglio 2020 a Novembre 2021.
COMUNICATO STAMPA (FR)
Scopri l’artista
 
VAN 2020
     

QUEST’ESTATE, PARTITE ALLA SCOPERTA DEL NOSTRO PERCORSO A CIELO APERTO, IN PARTICOLARE CON:

Rideau di Stéphane Thidet (Théâtre Graslin)
Stéphane Thidet imbarca i visitatori in un universo poetico che trasforma il sito investito in un racconto onirico. Rideau è un’immensa cascata d’acqua che ricopre la facciata del Teatro Graslin. Quest’installazione immerge lo spettatore in uno stato di contemplazione ambivalente, tra sogno e inquietudine.
- Scopri Stéphane Tidet -

La Tentation Domestique di Vincent Olinet (Bassin St Félix)
Vincent Olinet imita i manufatti della tradizionale maestria degli artigiani d’arte ma con materiali poveri, contemporanei e grezzi. S’impegna a riprodurre ciò che è bello e nobile nell’immaginario collettivo. Nel bacino del canale Saint-Félix, la sua opera Pas encore mon histoire naviga quasi abbandonata sulle acque dell’Erdre.
- Scopri Vincent Olinet -

Fontaine di Elsa Sahal (Place Royale)
Elsa Sahal pratica la scultura e lavora prevalentemente la ceramica. Fontaine è una «scultura monumentale da giardino» in pietra serena rosa smaltata. Colosso di 3 metri, questa figura prende posto nella vasca della fontana in Place Royale come un omaggio alle figure della femminilità trionfante che decorano quest’insieme scultoreo del XIX secolo.
- Scopri Elsa Sahal -

Invendus — Bottes di Lilian Bourgeat (La Cantine)
Lilian Bourgeat falsa la percezione non soltanto degli oggetti in sé ma anche dello spazio in cui si inseriscono. Alla Cantine du Voyage proietta la divertente immagine di un ortolano che ha lasciato sul posto uno dei suoi strumenti da lavoro: un paio di stivali di gomma di 3 metri d’altezza!
- Scopri Lilian Bourgeat -


Parfum Nantes
     
Nel 2021 Nantes avrà il suo profumo: un’anteprima in Francia! Nessun dubbio che quest’essenza rifletterà la ricchezza e la complessità delle note che compongono la nostra città. Una fragranza all’immagine di Nantes: la sua geografia singolare, le sue strade, le sue terrazze, i suoi negozi, il suo patrimonio, i suoi spazi verdi, la sua vitalità culturale e creativa. Quest’opera originale è supportata dal Voyage à Nantes in collaborazione con tre profumieri (Marc-Antoine Corticchiato, Mélanie Leroux, Bertrand Duchaufour). Queste tre varianti su Nantes saranno proposte ai nantesi nel Castello dei duchi di Bretagna dal 28 novembre 2020 al 3 gennaio 2021. Ciascuno potrà votare per il profumo che gli sembra corrispondere meglio all’idea fattasi di quello della città. Nella primavera 2021, sarà poi commercializzato in un flacone concepito dagli artisti nantesi dell’Atelier Polyhedre.
COMUNICATO STAMPA (FR)
 
 
   
 
Humanité Végétale
Questa mostra al lieu unique è il racconto in immagini di un viaggio di dieci anni realizzato attraverso il mondo dal fotografo svizzero Mario Del Curto, intorno ai legami complessi che l’Uomo intrattiene col mondo vegetale. L’artista presenta per la prima volta il suo lavoro integrale su questo tema, con più di 200 fotografie. Fino al 30 agosto 2020 al lieu unique.
+ INFORMAZIONI
L’evento estivo si concluderà con 3 momenti salienti, il 25 settembre nel contesto delle Tables de Nantes; il 26 settembre una festa in città con La Nuit du Voyage à Nantes e il 27 settembre con Le Grand Marché des Pays de la Loire.
+ INFORMAZIONI
La mostra al Castello dei duchi di Bretagna s’impegna a mostrare quanto la creatività e l’innovazione abbiano caratterizzato la marca nantese dei biscotti LU. Fino al 3 gennaio 2021.
+ INFORMAZIONI
Visualizzazione newsletter da browser
Annullamento iscrizione alla Newsletter